Richieste di Pubblicazione

È parte integrante della linea editoriale Artestampa Edizioni la ricerca di nuovi autori e collaboratori che possano contribuire ad arricchire il nostro catalogo con proposte e opere di sicuro interesse. Siamo perciò soliti procedere alla valutazione di inediti e anche di progetti editoriali. Per poter svolgere al meglio e più rapidamente il nostro lavoro, le chiediamo di farci pervenire, in formato elettronico o cartaceo, la sinossi del libro/la presentazione del progetto editoriale, un piccolo abstract del testo e una scheda biografica dell’autore.

In caso di interessamento da parte nostra, ci premureremo di contattarLa tramite mail nel giro di circa uno-due mesi. Sin da ora desideriamo informarLa che tutte le opere e i progetti selezionati saranno seguiti in ogni fase di attuazione dalla nostra redazione e dai nostri progettisti grafici in caso di libri d’arte o fotografici.

NORME PER LA PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI

Per facilitare il lavoro redazionale chiediamo agli autori di seguire alcune semplici norme inerenti carattere, corpo e formattazione del testo:

1. Per il documento (formato Word/WordMac/OpenOffice) è preferibile utilizzare un solo carattere, e di uso comune (Arial, Bodoni, Garamond, Helvetica, ecc.) ad eccezione del Times/Times New Roman; se si desidera differenziare delle porzioni di testo si dovrà optare per una diversa formattazione (grassetto, corsivo, sottolineato). La dimensione del carattere può oscillare tra 10 e 12 e anch’essa dovrà essere uniforme nell’intero documento (escluse le note create in automatico); i margini devono essere standard.

2. Per spazi e rientri, l’uso dell’a capo (Invio/Enter) deve essere limitato alla segnalazione della fine di capoverso: si chiede di evitare tassativamente l’uso dell’a capo a fine riga e l’uso ripetuto dell’a capo per creare salti di pagina, così come l’uso della barra spaziatrice per creare i rientri a inizio riga; si chiede altresì di limitare allo stretto necessario l’uso della tabulazione (Tab). In linea di massima si dovrà evitare di dare al documento un aspetto grafico affine a quello del testo impaginato: se si desidera segnalare quale risultato finale si vuole ottenere è possibile contattare direttamente il grafico incaricato o scrivere le indicazioni tra parentesi tonde e in maiuscolo nel testo (es: QUI SALTO PAGINA / QUI LASCIA SPAZIO BIANCO ecc.).

› redazione@edizioniartestampa.com